martedì 28 febbraio 2012

Concorso DS: Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Quarta) dichiara la propria incompetenza territoriale ( 1 )

Si riporta l'ordinanza del TAR Campania del 22 febbraio 2012 N. 01019/2012 :

N. 01019/2012 REG.PROV.COLL.

N. 06298/2011 REG.RIC.          



REPUBBLICA ITALIANA

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania

(Sezione Quarta)

ha pronunciato la presente
ORDINANZA



sul ricorso numero di registro generale 6298 del 2011, proposto da:

Marina La Posta, Daniela Russo, Roberta Catello, Maria Concetta Zaccaria, Anna Maria D'Alessandro, Maria Migale, Pierina Migale, Assunta Izzo, Adele Santoro, Sabina Stramacchia, Ida Atripaldi, Annamaraia Graziano, Luigia Sabrina Cillo, Lucia Fornaro, Michele Bonagura, Felice Manzone, Francesca Matano, Rosa Ascione, Vincenzo Pepe, Morena Fusco, Francesco Amore, Annunziata Piscopo, Teresa Russo, Antonietta Mirra, Emilio Pesce, Mariagrazia Spataro, Mariarosaria Armenio, Gennaro De Mare, Enrico Apa, Adriana Vaio, Carmela Vitiello, Fabio Dolabella, Maria Pia Basilicata, Cinzia Colaiuda, Maria Paola Giovine, Luciana Mazzocchi, Raimondo Bottiglieri, Annamaraia Manzo, Rosa Maucione, Vincenzo Oliviero, Michele Rossi, Antonio Rispoli, Maria Cristina Scala, Nicola Petrone, Francesca D'Auria, Rosa Rosano, Ferdinando Di Biase, Adele Esposito, Vincenzo Sica, Annarita Mercogliano, Luisa Fornaro, Antonio Aliperta, Raffaella Villani, Rossella Accardo, Adriana D'Amico, Mariano Olivieri, Gilda Maria Miano, Antonietta Bellissimo, Donatella Delle Donne, Valeria Sciacca, Silvana De Laurentiis, Tommasina La Rocca, Milena Gervasio, Assunta Petrone, Teresa Sorrentino, Giovanna Chianese, Roberto Presidente, Isolina Ercolano, Salvatore Amatrudo, Edmondo Salernitano, Giacomo Fusco, Giada Mascolo, Francesco Saverio Granata, Giuliana De Cesare, Raffaelina Ronga, Maria Maggio, Sergio Santaniello, Maria Giuseppa De Luca, Francesca Tarantino, Carmela Guida, Daniela D'Ambrosio, Antimina Villano, Aniello La Gala, Silvana Marinaccio, Maria Esposito, Teresa Di Giulio, Sabrina Di Lauro, Angela Cocca, Cesaria D'Ettore, Milena D'Ambra, Mariarosaria Preta, Carmela Castiglione, Giovanna Giaquinto, Aniello Niglio, Ciro Di Chiara, Andrea Di Massa, Giuseppina Cerino, Nancy De Maio, Zenone Nazario Schirippa, Arturo Cirillo, Maria Teresa Vitiello, Raffaela D'Avino, Maria D'Avino, Clotilde Zampognaro, Felicia Pagano, Immacolata Dota, Francesco De Sena, Carmela Carbone, Maria Grazia Pisacane, Raffaele Buonocore, Domenico Romano, Francesco Verlanti, Rachele Terracciano, Lucia Oliva, Paola Ambrosio, Emilia Rega, Lialiana Gentile, Michele Borriello, Sandra Santomauro, Vincenzo De Simone, Carmela Iovine, Anna Pia Pelella, Antonio Matrone, Anna Matrone, Claudio Raffaele, Flaviana Cozzolino, Carmela Ventre, Giuseppe Iorio, Antonio Monaco, Giovanna Francesca Faraone Mennella, Giorgina De Somma, Paola Iannuzzi, Alberto Borrelli, Natalia Salvi, Annamaria Giordano, Francesco Pagano, Giovanna Cirillo, Ida Buonocunto, Maria Federico, Anna Parmendola, Marina Gaetano, Enrico Giuseppe Boccia, Fiorella Sepe, Anna Morvillo, Teresa Russo, Pina Silvia Manese, Maurizio Smilzo, Giorgio Giovanni Beretta, Maria Luisa Cella, Luigi Ilardi, Lucia Avellino, rappresentati e difesi dagli avv. Gaetano Irollo, Leonardo Sagnibene, con domicilio eletto presso Leonardo Sagnibene in Napoli, via Nuova Marina N.5;

contro
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, in persona del Ministro legale rappresentante pro tempore, rappresentato e difeso dall'Avvocatura Distrettuale dello Stato Napoli, domiciliataria per legge in Napoli, via Diaz, 11; Ufficio Scolastico Regionale della Campania, in persona del Direttore Generale legale rappresentante pro tempore
nei confronti di
Emilia Sacco;
per l'annullamento
del giudizio di non idoneità, al termine delle prove preselettive, e la contestuale non ammissione dei ricorrenti alle prove scritte relativi al concorso di cui al DG del 15.07.2011 adottato dal MIUR e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale Concorsi IV serie speciale n. 56 del 15.07.2011; nonché di ogni altro atto comunque presupposto, connesso o consequenziale;
nonché per la declaratoria del diritto dei ricorrenti ad essere ammessi alle prove scritte successive, il cui inizio è fissato per il 14.12.2011.

Visti il ricorso e i relativi allegati;
Viste le memorie difensive;
Visti tutti gli atti della causa;
Visto l'atto di costituzione in giudizio del Ministero dell'Istruzione dell'Universita' e della Ricerca;
Relatore nella camera di consiglio del giorno 22 febbraio 2012 il dott. Guglielmo Passarelli Di Napoli e uditi per le parti i difensori come specificato nel verbale;

Ritenuto che, ai sensi dell'art. 13 del c.p.a. la competenza territoriale per il presente giudizio non appartiene al TAR Campania, bensì al TAR del Lazio, sede di Roma;
- che, infatti, nella presente controversia è impugnato l'atto di esclusione dei ricorrenti;
- che, sebbene la procedura stessa debba svolgersi "in tutte le sue fasi a livello regionale", ed i candidati potessero presentare domanda di partecipazione per una sola Regione, non è dubitabile che l'efficacia territoriale del bando e delle successive disposizioni generali relative alla prova preselettiva sia estesa all'intero territorio nazionale;
- che a ciò deve aggiungersi quanto statuito dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato n. 2 del 9 marzo 2011, che sulla riapertura di una precedente procedura selettiva per l'accesso alla qualifica di Dirigente scolastico aveva dichiarato la competenza del TAR Lazio con sede in Roma, sebbene il rinnovo della procedura riguardasse una sola Regione italiana;
- che, inoltre, nel ricorso si censura anche la formulazione di molti quesiti in quanto erronei, ambigui o mal formulati; e dunque si censura anche un atto adottato dall'autorità centrale;
- che i peculiari profili della controversia inducono alla compensazione delle spese della presente fase;
P.Q.M.
Il Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Sezione Quarta) dichiara la propria incompetenza territoriale per essere territorialmente competente il TAR Lazio con sede in Roma.
Compensa le spese della presente fase.
Così deciso in Napoli nella camera di consiglio del giorno 22 febbraio 2012 con l'intervento dei magistrati:
Luigi Domenico Nappi,    Presidente
Anna Pappalardo,    Consigliere
Guglielmo Passarelli Di Napoli,    Consigliere, Estensore
       
       
L'ESTENSORE        IL PRESIDENTE
       
       
       


DEPOSITATA IN SEGRETERIA
Il 27/02/2012
IL SEGRETARIO
(Art. 89, co. 3, cod. proc. amm.)