domenica 12 febbraio 2012

La facoltà di Ingegneria dell'Università di Pisa ci proietta nel web 3.0


Il 1 e il 2 Febbraio Pisa é stata la capitale europea del nuovo Internet 3.0. Alla facoltà di Ingegneria si é infatti svolto il convegno che presentava i primi risultati del progetto europeo PLANET (PLAtform for the deployment and operation of heterogeneous NETworked cooperating objects), che punta a dare un contributo decisivo all’Internet del futuro, una rete costituita non solo da computer, ma da oggetti diversi e di uso quotidiano, in grado di comunicare e cooperare tra loro grazie a sensori wireless.




Nel caso di PLANET, l’ambizione è arrivare a costruire reti su larga scala, i cui nodi saranno anche veicoli in grado di muoversi e di prendere decisioni localmente e in modo autonomo, senza intervento umano, massimizzando velocità ed efficienza, e permettendo il monitoraggio di interi territori e interventi in ambienti pericolosi e inagibili per l’essere umano.

Il progetto vede la partecipazione di diverse eccellenze della ricerca europea, accademica e industriale: il Centro “E.Piaggio” dell’Università di Pisa, L’Università di Duisburg-Essen, l’Università di Siviglia, l’Andalusia Foundation for Aerospace Development, SELEX Galileo, l’Agenzia Aereospaziale Tedesca, Boeing Research and Technology Espana, l’Università di Edinburgo, lo spagnolo Consejo Superior de Investigaciones Científicas, Flying-Cam S.A., ETRA Research and Development, l’italiana ELSAG DATAMAT S.P.A e l’ Association for Research and Industrial Cooperation of Andalusia.

Fonte notizia: www.intoscana.it

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.