martedì 13 novembre 2012

IL Ruolo Cruciale sindacale nelle democrazia e nella Scuola: lotte coraggiose (ma anche ) silenzi… “deflagranti” !!

Premessa la (annosa) crociata sugli (statali) “fannulloni” portata avanti togliendo diritti contrattuali a tutti i lavoratori di settore.
Premesso (il conseguente) “via libera” all’ attacco contro gli accordi contrattuali, che vengono (quindi) giudicati impropriamente come privilegi eccessivi della categoria dei lavoratori della scuola.
Premesso che il sottosegretario Elena Ugolini, -giustamente- afferma:
“…dobbiamo uscire dall'idea impiegatizia del lavoro dell'insegnante e, per questo, mi piacerebbe che si rivedesse nel complesso il contratto della scuola, guardando al docente come figura a tutto tondo e tenendo conto anche delle ore di preparazione delle lezioni, delle prove in classe, del lavoro con i colleghi e non solo delle lezioni frontali”.

 

Premessa la crucialità del Ruolo delle RSU in momenti (e ambiti) lavorativi così delicati e il “debito democratico”
di imparzialità ed equità di cui sono investite le organizzazioni Sindacali,
premesso il mio (concreto, documentabile e…NON IN-compatibile) attivismo Sindacale per la FLC CGIL,
premesso che dove lavoro (ora) nessun lavoratore ravvisa alcun problema di sorta;

ai fini del titolo della mia “proposta” segue quanto sotto riportato nei Link dei 02 Siti (comprensivi dei loro contenuti).
[Unitamente a molte Risposte pervenutemi da ispettori Ministeriali nonché da vari Sindacalisti della Scuola].

 A Giugno 2011 (così) mi scriveva un ESPERTO Funzionario della FLC CGIL:
“Lo so che nella tua scuola c'è un problema di rappresentanza...Purtroppo le RSU una volta elette non rispondono più alle liste elettorali che l' hanno proposte......rispondono solo agli elettori…
e nessuno volendo può costringerli a dimettersi...la situazione lì è complicata ...

IL 26 Febbraio 2012 vengono pubblicati dal Sito “Regolarità e Trasparenza nella Scuola
alcune interviste (Video) tra cui quella al maestro Adriano Fontani il quale si appellava al direttore USR della Toscana denunciando una serie di situazioni di Mobbing Scolastico.
Non a caso il direttore Angela Palamone riveste anche la carica di Presidente del CUG… del MIUR.
CUG che (siccome previsto dalla legge n.183/2010) sostituisce, unificando le competenze in un solo organismo,
i comitati per le pari opportunità et… i comitati paritetici sul fenomeno… del Mobbing… 


Il 07 Febbraio  2011, a cura della giornalista di Rai News Iman Sabbah,
viene presentato un Servizio (con Video e testimonianze di molteplici docenti)
imperniato sul Mobbing e Bossing scolastico, un fenomeno che colpisce circa 75.000 docenti in tutta Italia.
Si tratta di una vera e proprio strategia aziendale di riduzione del personale o di semplice eliminazione di una persona… …indesiderata.
Una testimonianza del 6 Ottobre 2012 riferisce quanto segue:
“…La cosa incredibile era che tra i colleghi c’era pure un sindacalista che anzichè tutelare un suo collega è stato il primo a metterlo sempre in cattiva luce…”. 


Ecco, è in questi casi (e contesti precisi) che [pochissime] RSU non fanno gli interessi dei colleghi…
…giungendo ad insabbiare e persino artare  “le altrui incompatibilità sindacali”;
UTILIZZATE -c’è scritto, firmato, protocollato, tre volte querelato e  i  FALDONI  hanno valore di Piena Prova-
per mettere in piedi un diffuso, durevole e pregresso sistema “mobbizzante” cementato da inquitanti collusioni e
silenzi… “deflagranti” !!

Vincenzo Rossi.

        


Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.