mercoledì 14 novembre 2012

"Siamo docenti non delinquenti". L'urlo degli insegnanti della scuola pubblica



Chiusi da un cordone di polizia dietro Piazza di Montecitorio senza possibilità di raggiungere il presidio davanti alla Camera dei Cobas. "Ci trattano da delinquenti, ma noi siamo qui per difendere il diritto allo studio e la scuola pubblca"

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.