venerdì 17 maggio 2013

Ci sono pensioni e pensioni

Pensionati-baby
Ci sono  più di 530mila pensionati con meno di 59 anni, che hanno già maturato l'assegno di anzianità o di vecchiaia  e che assorbono da soli 12 miliardi di euro di spesa previdenziale. Tra queste persone, sono circa 44mila  coloro i quali hanno meno di 54 anni e costano alle casse dello stato più di 1 miliardo di euro ogni 12 mesi. In media, i pensionati-baby ricevono un assegno tra i 22mila e i 25 mila euro all'anno, che corrispondono a 1.700-1.900 euro lordi ogni 30 giorni.

 

Pensionati d’oro
ci sono infatti circa 740mila pensionati che ricevono dall'Inps un assegno di oltre 3mila euro al mese  e che costano alle casse pubbliche 40 miliardi di euro. Tutte queste persone (che rappresentano meno del 5% dei pensionati italiani) assorbono da sole oltre il 15% dell'intera spesa previdenziale
Pensionati da fame
Il 44% dei pensionati italiani, per un totale di oltre 7 milioni di persone, riceve dall'Inps un assegno che non arriva a mille euro al mese  (e che, nel 13% dei casi, non supera neppure i 500 euro)