venerdì 31 maggio 2013

Facebook: post di Sonia Alfano sul processo Trattativa Stato-Mafia



Voglio rendere tutti partecipi di una terribile notizia che ci ha raggiunto: l'Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia, che ho l'onore di presiedere, è stata esclusa oggi come parte civile al processo Trattativa Stato-Mafia. Ciò che mi viene da pensare è che abbiamo dato fastidio e avremmo continuato a darne altrettanto dal momento che avevamo chiesto l'inclusione di Giorgio Napolitano nella lista testimoniale. La nostra non è un'associazione "istituzionale", noi pretendiamo verità e giustizia da tutti. E per noi sono tutti uguali davanti alla legge e davanti al nostro sacrosanto diritto di giustizia!!!


 

Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia

Nasce nel 2008 dopo una manifestazione dei familiari delle vittime di mafia e del dovere davanti la Prefettura di Palermo per chiedere l'equiparazione delle vittime di mafia e del dovere alle vittime del terrorismo. La protesta non ha esito positivo.
  • Presidente: Sonia Alfano
  • Vice Presidenti: Roberta Iannì e Gina Mancuso
  • Tesoriere: Mariangela Longo
  • Segretario: Antonella Borsellino
L'Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia incontra dal 2008 studenti e società civile di tutta Italia in manifestazioni di legalità e nel ricordo dei propri cari.
  • 2008 - l'Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia è invitata ad un comizio di Forza Nuova dal titolo "Mafia, massoneria e politica", a cui partecipa anche Sonia Alfano, fotografata accanto all'europarlamentare Roberto Fiore; ciò desta sdegno sia nell'Italia dei Valori che in Rifondazione Comunista: lei si difende affermando di aver partecipato a quel comizio solo in quanto si parlava male della mafia e della massoneria e dei rapporti che le due società segrete (la mafia e la massoneria) hanno con alcune persone impegnate in politica. Sonia Alfano ribadisce anche di non essere né xenofoba né razzista.
  • Gennaio 2009 - l'Associazione Nazionale Familiari Vittime di Mafia organizza la manifestazione nazionale “Io So”, a sostegno del Procuratore di Salerno Luigi Apicella.
  • Marzo 2011 - In occasione del 150º anniversario dell'Unità d'Italia, organizza a Napoli la manifestazione nazionale “150 proposte per l'Italia” insieme a 58 associazioni italiane e numerosi personaggi pubblici ed artisti: da Roberto Saviano a Sabina Guzzanti, da Loris Mazzetti a Edoardo Bennato.
  • Marzo 2011 - Partecipa a Bruxelles insieme a 48 magistrati provenienti dalla quasi totalità delle DDA italiane e ai vertici di Interpol, Europol, Eurojust, all'hearing dedicata al rapporto sulle mafie in Europa, di cui Sonia Alfano è relatrice unica per il Parlamento Europeo