domenica 19 maggio 2013

Quanto ci sono costate le baby pensioni ?



Secondo una ricerca di Confartigianato, le 531.752 baby-pensioni ( dal valore medio di 6.630 euro ) sono costate all’Italia una cifra abnorme, pari a 163 miliardi e mezzo di euro ( l’equivalente di otto finanziarie ). Magra consolazione il fatto che  il fenomeno sia stato abolito nel 1992,  perché i suoi effetti finanziari si sentono ancora oggi. Infatti, il mezzo milione di pensionati precoci riceve un trattamento pensionistico più lungo di 15,7 anni rispetto alla media. La conseguenza è che ogni baby pensionato  costa 279.582 euro in più di uno ordinario. Dunque, facendo le somme, un costo complessivo di 148,7 miliardi a cui vanno aggiunti altri 14,8 miliardi in mancati contributi.

 

Secondo la durata media della vita, le 291.669 persone che sono andate in pensione tra i 45 e i 49 anni, godranno di 37,4 anni di pensione. I 145.197 che si sono ritirati tra i 40 e i 44 anni, ne avranno 42,4. I 77.913 che hanno smesso di lavorare tra i 35 e i 39 anni, almeno 47,4. Infine, i 16.953 che fino a 35 anni hanno abbandonato il posto di lavoro, staranno in pensione per 53,9 anni. Per colpa di questi numeri fuori da ogni logica previdenziale, oggi i lavoratori devono rimanere al loro posto di lavoro oltre i 67 anni, con tutte le difficoltà fisiche che questa età avanzata comporta