sabato 1 giugno 2013

Azioni disciplinari verso chi si è rifiutato a correggere le prove INVALSI

Giungono in redazione alcune mail riguardanti l'attivazione di procedimenti disciplinari, portati avanti da alcuni Dirigenti scolastici, verso gli insrgnanti delle loro scuole che si sono rifiutati di correggere le prove INVALSI.

Primo messaggio

Salve,
sono G. M. , un maestro che ha ricevuto una notifica di avvio della sanzione disciplinare per essersi rifiutato di correggere e tabulare le Prove Invalsi di matematica della mia classe.
Entro il 5 giugno devo produrre una memoria difensiva.
Oggi, parlando con un insegnante di Roma, mi ha fatto il nome di 2 scuole in cui le insegnanti si sono rifiutate di correggere le prove e non hanno ricevuto nessuna sanzione.





Secondo messaggio

Attivato dalla solerte Dirigente Scolastica "INVALSATA" un PROCEDIMENTO DISCIPLINARE contro due colleghe per NON ESSERSI rese RIDICOLE ed aver garantito il diritto delle/dei bambine/i a svolgere l'ordinaria lezione e quello dei GENITORI di scegliere cosa devono fare i propri figli.

Allego un documento dei COBAS Scuola  che, per ragioni di tempi redazionali invierò domattina alla stampa, e le due INCREDIBILI Contestazioni d'Addebito Disciplinare.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.