martedì 4 giugno 2013

Blocchi e proroghe contrattuali in una scuola a cui è stato tagliato di tutto


    1. la proroga, fino al 31 dicembre 2014, del blocco della maturazione ai fini della maturazione delle posizioni stipendiali e dei relativi incrementi economici previsti dalle disposizioni contrattuali vigenti
    2. il blocco, senza possibilità di recupero, delle procedure contrattuali e negoziali ricandcenti negli anni 2013-2014. 
    3. il blocco del riconoscimento degli incrementi contrattuali eventualmente previsti a decorrere dal 2011
    4. il blocco, senza possibilità di recupero, del riconoscimento di incrementi a titolo di indennità di vacanza contrattuale

     
    Ormai alla scuola pubblica è stato tagliato tutto quello che era possibile tagliare, ma ancora rimangono in piedi riflessioni e propositi riguardanti ipotetici scenari di innovazione tecnologica e sviluppo culturale

    Nessun commento:

    Posta un commento

    Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.