martedì 25 giugno 2013

Concorso DS in Lombardia: la trasparenza di una busta trasparente

 La fotografia riporta una busta trasparente classificata all'interno della perizia d'ufficio stabilita a suo tempo dal Consiglio di Stato. Si lascia al lettore ogni riflessione sulla trasparenza o meno della busta, riportando di seguito alcuni commenti pubblicati nella pagina Facebook " Dirigere domani ":




  • Daniela Mastrogiacomo non ho parole....
  •  
  • Paola Ubaldi Per DOVERE di completezza: questa è UNA delle fotografie che corredano la perizia, precisamente quella in cui la busta è sottoposta all'impiego "di lampada da tavolo da 28w in trasmissione come piano visore" (pg.26, punto 2.4.3), condizione in cui QUALUNQUE busta risulterebbe trasparente e che presuppone volontà, strumentazione e complicità da parte dei commissari. Potremmo lanciare un sondaggio anche sulle altre fotografie?...
  • Diego Terranova Tremate , idonei , ehehehhehehehehehehehehe !!!
  • Diego Terranova Sperate , non idonei ricorsisti !
  • Diego Terranova Io , non idoneo non ricorsista , sghignazzo sgangheratamente : uah uah uah uaaaaaaaaahhhhhhhhhhhhhhhhh !!!!!!!!
  • Giorgio Ragusa  Paola Ubaldi secondo il perito lo stesso esito si ha utilizzando semplicemente la luce della finestra e quindi senza nessuna strumentazione. Che ci voglia la volontà di un commissario è ovvio. i segni di riconoscimento sono vietati proprio perché potrebbe esserci un commissario "amico". Se non ci fosse nessun commissario amico, basterebbe mettere nome e cognome sul compito.
  • Diego Terranova Lapalissiano !
  • Paola Ubaldi @Ragusa - Bene; se è così, perchè non hai lanciato il sondaggio sulla/e fotografia/e che corredano quella parte?.. (fotografie e relative conclusioni da pg 12 a pg. 17)
  • Giorgio Ragusa infatti la foto è di pag 15
  • Filippo Di Gregorio si promuove sempre la trasparenza...

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.