sabato 8 giugno 2013

La scuola Holden compie 20 anni e continua a crescere

di Ilaria Orrù


Compiere 20 anni e festeggiare con una rinascita. È questa l'importante fase che sta attraversando la Holden, scuola di scrittura creativa fondata a Torino, fra gli altri, dallo scrittore Alessandro Baricco (che è anche il preside). Il processo di rinnovamento comincia dal nome, che mantiene il riferimento al protagonista de Il giovane Holden di Salinger, ma diventa più internazionale: Scuola Holden. Storytelling and Performing Arts. La crescita è anche fisica. Le aule passeranno da 4 a 10, lo spazio da 500 a più di 4mila metri quadrati. Dall'8 ottobre, infatti, la scuola si trasferisce negli spazi dell’ ex Caserma Cavalli, nel quartiere torinese di Borgo Dora. Ma non è finita. La scuola ospiterà anche molti più studenti. Si passa dagli attuali 60 ai 400 all'anno.





E i corsi? Sostanzialmente la Scuola Holden si propone di formare quelli che saranno i narratori di domani, e vuole insegnare l'arte di raccontare in tutte le sue sfaccettature. L' attività didattica sarà quindi declinata in sei corsi (o college) diversi, che sono: Scrivere, Filmmaking, Acting, Series, Real World e Crossmedia. Tutto questo è stato possibile grazie a un nuovo socio, Effe 2005 del Gruppo Feltrinelli. Il sodalizio è iniziato lo scorso anno.

Le iscrizioni alla nuova Holden sono aperte fino al 21 giugno, e si fanno online nel sito ufficiale

http://daily.wired.it/news/cultura/2013/06/07/scuola-holden-scrittura-4275892.html#?refresh_ce