mercoledì 12 giugno 2013

Le scomuniche del M5S



A far scoppiare il caso sono  state le dichiarazioni rilasciate dalle senatrice grillina Adele Gambaro a Sky Tg24: "Due Comuni al M5S non sono un successo, ma una debacle elettorale. Inoltre ci sono percentuali molto basse, Stiamo pagando i toni e la comunicazione di Beppe Grillo, i suoi post minacciosi, soprattutto quelli contro il Parlamento. Mi chiedo come possa parlare male del Parlamento se qui non lo abbiamo mai visto. Lo invito a scrivere meno e osservare di più ". Ma non solo, la senatrice Gambaro è arrivata a sostenere che "il problema del Movimento è Beppe Grillo, noi il lavoro lo stiamo facendo e questo non viene percepito. Invece di incoraggiarci, scrivendo questi post ci mette in cattiva luce. Credo che altri all'interno del Parlamento abbiano le mie stesse idee; il disagio c'è ed è evidente, ma non arriva a un dissenso vero e proprio".


 


La scomunica di Grillo arriva dal suo blog: “Ha rilasciato ( Adele Gambaro ) dichiarazioni false e lesive nei miei confronti, in particolare sulla mia valutazione del Parlamento, danneggiando oltre alla mia immagine, lo stesso MoVimento 5 Stelle. Per questo motivo la invito per coerenza a uscire al più presto dal M5S».