venerdì 12 luglio 2013

Nel concorso a DS in Lombardia si va verso la ricorrezione degli scritti ?


Dal forum Mininterno si estrapolano alcuni post riguardanti l’ipotesi di una ricorrezione degli scritti nel concorso per Dirigenti scolastici svolto in Lombardia:

 

Da: dubbioso
12/07/2013 11.00.39
La sentenza non fa alcun riferimento all'orale.
Ma qualora gli scritti fossero ritenuti nuovamente sufficienti dalla nuova commissione, gli idonei che hanno superato l'orale dovrebbero sostenere nuovamente la prova? Qui non c'era il problema della garanzia dell'anonimato!
Forse il CdS  non ha pensato al fatto che ci sono anche candidati che hanno superato gli scritti, ma non l'orale. E per loro, cosa accadrebbe?
La situazione oltre che ingiusta è sempre più complicata!

 

 

Da: credo che...
12/07/2013 11.35.46
sia l'unica soluzione possibile atta a poter garantire gli interessi delle famiglie e degli studenti e a dare un po' di giustizia agli idonei, i quali non hanno alcuna colpa  e pagano a causa di un'Amministrazione superficiale, che non ha mai preso atto delle proprie inadempienze e che invece deve assumersi tutte le responsabilità.

 

Da: Se
12/07/2013 11.36.14
Idonei per cosa. Ufficialmente non esistono idonei. Il rischio grosso e che annullino il concorso e basta.  Se ricorreggono gli scritti il rischio e' che lo annullino per mancanza dell' anonimato (vedi accesso agli atti). Se rifanno gli scritti può' essere annullato per via della sentenza del CdS. 
La vedo dura per tutti.
Gli idonei dovranno cercare di vedersi riconosciuto il danno in altra sede. Da ieri piaccia o no ci sono solo coloro che hanno superato la preselettiva