sabato 6 luglio 2013

Probabile colpo di scena nel concorso a DS Lombardia




In Lombardia,   l’Ufficio Scolastico Regionale e  i Sindacati hanno tenuto un primo incontro per decidere se le sedi scoperte/vacanti  delle istituzioni scolastiche per A.S. 2013-2014 debbano essere assegnate prima ai dirigenti titolari di ruolo,  i quali hanno presentato regolare domanda di trasferimento,  oppure ai candidati idonei neo-dirigenti che già nel 2012 (prima dell'accoglimento del ricorso) avevano già scelto la propria sede. Questi primi incontri potrebbero essere premonitori di un possibile esito finale del contendere sulle buste trasparenti a favore degli idonei.




 
 
Per comprendere meglio  queste future decisioni,  si può dire che se un  candidato idoneo  x che in Lombardia ha già scelto la sede y nel 2012, nel caso in cui   la sentenza del Consiglio di Stato  fosse a lui favorevole,   avrebbe  diritto ad essere nominato o rinominato nella stessa sede,  entrando effettivamente in servizio come neodirigente il primo settembre 2013.   Se fosse deciso in questo senso,  in Lombardia le sedi di presidenza assegnate agli idonei 2011 non  sarebbero disponibili per le richieste di trasferimento dei dirigenti titolari di ruolo. A tal proposito voci insistenti a livello sindacale danno per imminente la pubblicazione della sentenza del Consiglio di Stato
 
Aldo Domenico Ficara