martedì 6 agosto 2013

OCCHIO AL RICORSO SU UTILIZZAZIONI E ASSEGNAZIONI PROVVISORIE

di Lucio Ficara

Tra questa settimana e la prossima, in tutti gli Ambiti territoriali provinciali del Miur d'Italia verranno pubblicate le graduatorie provvisorie per le utilizzazioni e le assegnazioni provvisorie. Chi è interessato a questi movimenti annuali, ha solo 5 giorni di tempo, a partire dalla pubblicazione di dette graduatorie, per fare ricorso avverso. L'ATP di Messina ad esempio ha già pubblicato, per quanto riguarda la scuola dell'infanzia e la primaria, l'elenco degli esclusi. Bisogna ricordare che il lavoro per la pubblicazione delle graduatorie dell'infanzia e la primaria è stato più agevole, in quanto le domande sono state presentate on line e quindi acquisite dal sistema informatico del Miur. Cosa diversa è per le scuole secondarie di primo e secondo grado, dove è stata presentata richiesta su modello cartaceo.
Infatti nei vari ambiti territoriali si sta lavorando alacremente  per ultimare suddette graduatorie e pubblicarle nei siti istituzionali degli uffici scolastici provinciali. Si ricorda che per quanto previsto dall’art.20 dell’ipotesi del CCNI sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie , avverso le graduatorie redatte dall’ufficio territoriale competente nonché avverso la valutazione delle domande, l’attribuzione del punteggio, il riconoscimento di eventuali diritti di precedenza, è consentita la presentazione, da parte del personale interessato, di motivato reclamo, entro 5 giorni dalla pubblicazione o notifica dell’atto, rivolto all’organo che lo ha emanato. I reclami sono esaminati con l’adozione degli eventuali provvedimenti correttivi degli atti contestati entro i successivi 10 giorni. Le decisioni sui reclami sono atti definitivi. Si ricorda anche che sulle controversie riguardanti la materia delle utilizzazioni e delle assegnazioni provvisorie, si rinvia agli articoli 135 (con esclusione del comma 2, in quanto riferito esclusivamente alla mobilità definitiva), 136, 137 e 138 del C.C.N.L. del 29. 11. 2007, tenuto conto delle modifiche in materia di conciliazione ed arbitrato apportate al Codice di Procedura Civile dall’art. 31 della legge 4 novembre 2010 n. 183. Per quanto suddetto bisogna fare particolare attenzione alla pubblicazione di queste graduatorie, tenuto conto dei tempi stretti per eventuali ricorsi e anche del fatto che essendo in periodo agostano è del tutto naturale essere distratti dalle vacanze e dall’afa. Quindi occhio alla pubblicazione delle graduatorie di utilizzazione e assegnazione provvisoria. Ci giunge notizia, da più di un ambito territoriale, che tutti coloro che hanno presentato domanda di assegnazione provvisoria, senza allegare dichiarazione personale in modello cartaceo alla scuola di servizio e/o agli uffici scolastici provinciali, saranno esclusi senza mezzi termini dalle graduatorie, per non essersi attenuti alle note di chiarimento del Miur sulla presentazione di suddette domande. Per esempio l’ATP di Messina ha già pubblicato, sul sito istituzionale dell’ufficio scolastico provinciale, una lunga lista di docenti esclusi, che aspiravano all’ottenimento dell’utilizzazione o assegnazione provvisoria. Riteniamo importante segnalare che la partita delle utilizzazioni entra nel vivo a partire dai prossimi giorni, con la pubblicazione delle graduatorie provvisorie e si concluderà, secondo i calendari delle operazioni di mobilità annuale redatti dagli ambiti territoriali, entro la fine del mese di agosto, seguendo il riferimento contrattuale della sequenza operativa delle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie.