sabato 3 agosto 2013

Per una scuola democratica, con un preside eletto e a tempo

Le scuole italiane con l’attribuzione dell’autonomia hanno assunto i caratteri di organizzazioni monocratiche incentrate sul ruolo e sulle funzioni del dirigente scolastico, che li allontana sempre più dalla loro natura di comunità professionale, da quella possibilità di scambio di esperienze “tra pari”, che sono proprie delle comunità di apprendimento, ove il sapere dell’uno viene messo a disposizione dell’altro, in un processo circolare di costruzione della conoscenza che si riverbera anche nella prassi quotidiana dell’agire educativo; da quei modelli di organizzazione reticolare delle responsabilità ove ciascuno percepisce il proprio ruolo senza servirsi del potere insito nella funzione che ricopre.
Oggi, è proprio la curvatura su una prospettiva burocratica ed autoritaria, assunta dall’autonomia scolastica, anche a seguito delle ultime riforme che hanno interessato la pubblica amministrazione, a rappresentare uno degli aspetti di maggiore criticità delle nostre scuole, che rende assai più difficoltoso avviare e sostenere processi di miglioramento, ma anche perseguire i fini della missione che a loro assegna la nostra Costituzione.





Proprio per questo è necessario definire una nuova architettura democratica dell’organizzazione scolastica che garantisca ad ogni componente partecipazione e corresponsabilità nelle scelte e nei risultati, con un ridisegno dei poteri gestionali, distinti da quelli di indirizzo, affidati ad un organo collegiale dotato di ampie competenze e con un preside eletto e a tempo che, oltre a possedere un alto profilo culturale e professionale, goda anche di quella autorevolezza necessaria che solo la comunità nella quale opera può riconoscergli.
Il fine di questa petizione è di porre all’attenzione del legislatore e del Paese la necessità di superare l’attuale modello burocratico di direzione delle scuole dando ad esse la possibilità di eleggersi un preside, a tempo, di alto profilo culturale e professionale, un leader educativo riconosciuto come tale dalla comunità professionale.
Sottoscrivendo questa petizione condividi l’idea che le scuole abbiano al posto dell’attuale dirigente scolastico un preside a tempo eletto dalla stessa scuola.

Per approfondire
Progetto di legge 4121
Progetto di legge 953, un de profundis per la democrazia
No a scuole caserma
953, il numero che suona il "funerale" dell'autonomia


http://firmiamo.it/preside