sabato 28 settembre 2013

Crisi di governo: la possibile vendetta dei trombati


Vediamo cosa succederebbe con le dimissioni  in massa dei parlamentari area PdL  come scrive Libero (http://www.liberoquotidiano.it/news/politica/1318259/Pdl-e-dimissioni--l-esercito-dei-ripescati-che-puo-fregare-Berlusconi.html )  si aprirebbe uno scenario insolito per la politica italiana: i 97 deputati e i 91 senatori del Pdl rassegnerebbero le loro dimissioni subito dopo il voto su Silvio. A quel punto, le camere di appartenenza dovrebbero accettarle, ma, vista la legge elettorale, d'ufficio si procederebbe alla chiamata dei non-eletti. A questo punto gli incubi peggiori di Berlusconi diventerebbero realtà: l'esercito di trombati potrebbe vendicarsi con Silvio. L'elenco dei senatori e dei deputati non eletti raccoglie centinaia di delusi, anche piccoli politici di provincia che a febbraio hanno creduto davvero nel sogno di diventare parlamentari. Molti di loro, è certo, tradirebbero pur di poter partecipare, anche per pochi mesi, all'attività legislativa. Sarebbe, in effetti, la vendetta perfetta: fredda e spietata. 


Elenco non eletti PdL al Senato

1 commento:

  1. (personalmente)...
    non ci credo NEANCHE SE le vedo
    [tali ANNUNCIATE dimissioni].
    DA Napoli è stata -SUBITO- "offerta" un'Amnistia/Indulto;
    bisogna vedere SE le loro Maestà ci fanno la Grazia di "accettarla" !!!

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.