martedì 10 settembre 2013

Fenomenologia -mediatica- del Precariato scolastico: l’eterno Ritorno !!!

Notizia –ANSA- del 23 Giugno 2005:
SCUOLA - PRECARI; UIL, SONO 200.000. SUPERATO il LIVELLO di GUARDIA.

Notizia da il -Sole24Ore- del 08 Aprile 2008:
Per sollecitare la pubblicazione del decreto oggi i sindacati del settore scuola hanno inviato al presidente del Consiglio Romano Prodi e ai ministri Fioroni e Padoa-Schioppa un telegramma nel quale si chiede «l'immediata e coerente attuazione del piano triennale di assunzioni previsto delle leggi Finanziarie 2007 e 2008».

La “cronologia” (superfluo appare sviscerare la più pregressa) DOCUMENTA che:
il precariato nella scuola italiana è sempre esistito.
Nella “forma mentis” italiana è ritenuto una fattispecie di “gavetta”; superato il quale si diventa “nonni”.
(Non si tratta della Carriera Militare, bensì di quella scolastica !!!).

Nell’ultimo Ventennio, però, il precariato si è DEFINITO non più come un periodo propedeutico e transitorio della vita lavorativa, ma come una sorta di “status esistenziale vitalizio”.

Chiaro, quindi, che (come in tutto questo recente Ventennio dell’ APPARIRE) si “spacci”
-MEDIATICAMENTE- “un topolino per una Montagna” !!!

La Televendita, vendita o pubblicità?