venerdì 11 ottobre 2013

MA DI QUALE QUERELLE SI STA CIANCIANDO?

di Lucio Ficara
Ma di quale querelle parla il prof. Carmelo Ruggeri dirigente scolastico dell'Istituto "Fabio Besta" di Treviso? Il povero Ruggeri visibilmente irritato, dal mio articolo " Le visite ispettive del DS in classe durante l’ora di lezione sono legittime?", si lascia andare a commenti, che a mio modo di vedere, risultano essere inconsistenti, e non riescono ad entrare nel merito degli aspetti normativi da me citati. Riportiamo di seguito il commento del malcapitato dirigente scolastico: Sono allibito che si scrivano articoli di tal fatta che dimostrano scarsa conoscenza di normative e leggi e censurabile inconcludenza! Il Dirigente, in qualità di responsabile del servizio scolastico ha il diritto/dovere di controllo sull'operato dei dipendenti, senza che questo suoni scandalo a qualcuno! E' meglio chiuderla questa querelle!

Ruggeri non faccia il furbetto, con commenti sterili e privi di costrutto, dica apertamente, se è in grado di farlo,  quali sarebbero le norme che io cito nel mio articolo, di cui avrei scarsa conoscenza?
Cosa crede, caro Ruggeri, che può censurare il mio libero pensiero e la mia attività di dirigente sindacale, applicandomi un provvedimento disciplinare secondo quanto previsto dal decreto Brunetta? Mi spiace per lei, ma non lo può fare, ma può invece confrontarsi con me, dimostrando la sua conoscenza della normativa. Lei è un dirigente scolastico, dovrebbe conoscere le norme e quindi avrebbe gli strumenti per affrontare un contraddittorio. Perché invece di chiudere, vilmente e senza confronto, questa che lei chiama querelle, non prova ad argomentare? Forse Lei, fuori dalla sua dirigenza, senza l'autoritarismo del ruolo che le è stato affidato, non riesce a reggere il confronto intellettuale ed intellettivo? Spero proprio di no, visto che ricopre un incarico di prestigio e viene pagato dallo Stato, per conoscere la normativa che deve applicare nel suo fare quotidiano. Ma poi mi dica............ma che razza di dirigente scolastico è , secondo il suo parere, colui che, con arroganza,  entra in una classe ed umilia, dall'alto del suo ruolo, un qualunque docente? Per me è semplicemente un dirigente che non sa fare il suo mestiere e che non rispetta le leggi dello Stato. Se lei è a conoscenza di norme che dicono il contrario, mi informi la prego, così potrò apprendere da lei, qualche norma a me sconosciuta. Legga con attenzione il mio articolo, potrà apprezzare alcune sfumature che le sono sicuramente sfuggite.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.