lunedì 4 novembre 2013

E poi "dicono" che NON ci sono gli ...Sceriffati !!!

A "caccia" delle Verità !!!

Mia cara docente, lei mi DEVE il Certificato Parrocchiale !!!

Cosa fare se il dirigente non accetta l' autocertificazione prevista dal Ccnl ?”

Domanda (di una docente)
In occasione del battesimo di mio nipote, ho chiesto -UN GIORNO DI PERMESSO-
per motivi personali, presentando -al rientro in servizio- un'autocertificazione.
La dirigente mi chiede un certificato -del parroco- che specifichi l'orario del rito ed attesti la mia presenza, perché è “suo dovere” “accertare la verità”. Che devo fare?

Risposta (della UIL Scuola)
L'accertamento della verità è uno specifico dovere della Magistratura e delle forze di Polizia;
il dirigente scolastico potrebbe a limitarsi a far funzionare la scuola e ad attuare correttamente il contratto di lavoro del personale.
Se l'art. 15 del Ccnl stabilisce che alcuni permessi possono essere documentati
“anche mediante autocertificazione”, il dirigente non ha il diritto di chiedere ulteriore documentazione ed il dipendente non è tenuto a fornire altro.
Precisato questo, nessuno vieta al dirigente di svolgere per proprio conto indagini approfondite, assumendosi -OVVIAMENTE- tutte le responsabilità del caso.”

ESEMPLIFICATIVAMENTE (senza la presunzione di voler essere ESAUSTIVI),
si riporta integralmente QUANTO "potrebbero" MONITORARE
"alcune" ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI !!!

http://www.orizzontescuola.it/news/permessi-retribuiti-docenti-sufficiente-lautocertificazione-cosa-non-deve-fare-dirigente-scolas

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.