martedì 10 dicembre 2013

Empoli: pubblicati gli stipendi 2011 dei Dirigenti scolastici

Si riporta un articolo del 12 giugno 2011 ( http://iltirreno.gelocal.it/empoli/cronaca/2011/06/12/news/la-professoressa-mancini-in-testa-alla-classifica-dei-presidi-pagati-di-piu-1.2534887 ) pubblicato su Il Tirreno Geolocal.it:


"  Da poco meno di 50mila a oltre 68mila euro. Questo è quanto guadagnano i dirigenti scolastici del circondario. Tra il meno pagato, il preside dell'istituto Leonardo Da Vinci di Empoli Gaetano Flaviano, e il più remunerato, la preside dell'istituto Ferraris-Brunelleschi di Empoli Daniela Mancini, ci sono tutti gli altri diciassette dirigenti delle diverse scuole dell'Empolese Valdelsa. Da ricordare, comunque, che in tre non hanno ancora reso noti il proprio stipendio. Si tratta di Paola Panichi, direttrice del secondo circolo didattico di Empoli, Rossana Ragionieri, preside delle medie Busoni-Vanghetti e Silvano Salvadori, direttore delle medie di Vinci e Cerreto (che però ha pubblicato il proprio curriculum e tassi di assenza nel suo istituto).  L'obbligo di diffusione dei compensi dei dirigenti scolastici, come quelli di tutti coloro che rivestono ruoli di rilievo nell'amministrazione pubblica, è stato introdotto a metà del 2009 dalla ormai celebre legge 69 del ministro Brunetta, ribattezzata anche "operazione trasparenza". In realtà, per gli operatori dell'istruzione la formalizzazione è arrivata solo nel dicembre di due anni fa con una nota ministeriale di attuazione. Iniziamente dei 22 presidi e direttori della nostra area, a ottemperare al compito erano stati solo in 13, seguiti successivamente dagli altri.  Gli stipendi annui, che sono tutti intesi al lordo, sono formati da un parte fissa o tabellare che oscilla tra circa 37mila e 43mila. A questo vanno aggiunte le posizioni di parte fissa e di parte variabile e la retribuzione di risultato che può arrivare fino a 2.600 euro. I dati sono tutti pubblicati sul sito del ministero dell'istruzione insieme, come detto, ai curriculum dei dirigenti e ai tassi di assenza e presenza suddivisi per mesi del personale impiegato nelle scuole.  Ma vediamo la situazione nel dettaglio. Abbiamo già visto che la più pagata con 68.147 euro è Daniela Mancini, preside del Ferraris-Brunelleschi, uno dei più grandi istituti della zona comprendendo l'Iti, l'Ipia e l'Itg empolesi. Subito dopo Luidiana Mercati, direttrice del Terzo circolo didattico di Empoli, che al lordo riscuote 65.599 euro. Quindi Tommaso Bertelli, direttore dell'istituto comprensivo di Limite e Capraia, con 63.561 euro, Mario Bianchi, del Secondo circolo didattico empolese, con 63.488 euro e Margherita Carloni, preside dell'istituto comprensivo di Montespertoli, con 63.043 euro. Sopra i sessantamila euro anche Daniela Borghesi, preside dello scientifico Pontormo di Empoli (62.962 euro), Simonetta Ferrini che segue l'istituto comprensivo di Certaldo e la Bacci Ridolfi di Castelfiorentino (61.458 euro) ed Eva Bianconi, del circolo didattico di Cerreto (61.256 euro).  Poco sotto Elena Colombai della direzione di Fucecchio (59.374 euro), Patrizia Paperetti dell'Enriques di Castelfiorentino (58.008 euro), Roberta Benefori della direzione didattica di Vinci (57.142 euro), Lia Morelli del Montanelli-Petrarca di Fucecchio (56.925 euro), Salvatore Palazzo del comprensivo Gonnelli di Gambassi e Montaione (56.014 euro), Giuseppa Napoli della direzione di Castelfiorentino (55.326 euro), Alessandro Marinelle del Checchi di Fucecchio (54.293 euro), Gloria Bernardi del Baccio di Montelupo e Andrea Marchetti del Virgilio di Empoli (53.663 euro) e Giuliana Cinni del Fermi di Empoli (53.507 euro). Sotto i cinquantamila solo Gaetano Flaviano del Da Vinci di Empoli con 49.970 euro ".