domenica 1 dicembre 2013

ALESSANDRO CORBELLI: PERCHE' L'8 DICEMBRE NON VOTERO' ALLE PRIMARIE DEL PD

Si vuole riportare una testimonianza su chi non andrà a votare alle primarie del PD.

L'8 DICEMBRE NON VOTERO' ALLE PRIMARIE DEL PD PERCHE':
Nel moltiplicarsi degli errori politici commessi dal Partito Democratico e che hanno portato alla perdita  di consensi, all'irrigidimento dell’apparato, all'inaridimento della proposta politica e infine alla non vittoria alle elezioni politiche e a ciò che ne è seguito, rimane in me viva la convinzione che a fallire siano stati uomini e strategie e non l’intuizione originaria.
Di fronte a questo incalzare si fa più forte la sfida di realizzare una convivenza democratica, come comunità di persone che si vogliono libere e si riconoscono uguali e che per questo rivendicano per sé e per gli altri la possibilità di autogovernarsi.
E che si concepiscono come comunità aperta, perché sempre nuovi esseri umani si aggiungono alla nostra convivenza, ed abbiamo l’eterno compito di riconoscere anche ad essi pari opportunità.
Di fronte a questa sfida la democrazia non può essere concepita come semplice selezione di prodotti offerti dal mercato o dalle élites tecnocratiche, né come semplice meccanismo di investitura
tramite il voto di leader popolari. L’ideale della democrazia riposa sulla fiducia nella capacità creativa delle donne e degli uomini di produrre, nella vita personale e associata, pratiche di governo attraverso l’esercizio dell’etica della SOLIDARIETÀ e della ragione pubblica. La storia di questi anni è costellata da speranze deluse e promesse tradite. Nessuna ripresa del PD sarà possibile se non si riuscirà a recuperare, con umiltà e capacità di autocritica, la fiducia dei tanti cittadini che nel loro orizzonte ideale mettono ancora la democrazia al primo posto.
ECCO PERCHÉ L'ATTUALE PD NON MI RAPPRESENTA E COSI' I TRE CANDIDATI ALLA SEGRETERIA DEL PARTITO.

L'8 DICEMBRE NON VOTERÒ ALLE PRIMARIE !!!

IL BIPARTITISMO E' FINITO, E' ORA DI REALIZZARE UNA FORTE E CREDIBILE COALIZIONE DI CENTRO SINISTRA ALTERNATIVA AL CENTRO DESTRA NEOLIBERISTA E CONSERVATORE.

ALESSANDRO CORBELLI
Presidente
Usp - Unire La Societa' alla Politica
— con InsiemeperilPd Nazionale, Claudio Rizzoli, Stefano Aragona, Alessandro Martinelli, Teodoro Scardamaglio, Marcello Maiorana, Nessuno Juve, Daniele Farina, Gennaro Migliore, Fabrizia Mander, Laura Tussi, Alessandra Manfrinetti, Nadia Lamberti, Elena Caracozza, Elena Hileg Iannuzzi, Maurizio Aversa, Claudio Gentili, Coordinatore Nazionale Usp e Gino Bernabini




ALESSANDRO CORBELLI
Il 31 gennaio 2008 al termine del Tavolo Pubblico Unire Politica e Società, dopo aver presentato pubblicamente il Documento politico programmatico e favorito il conseguente confronto democratico, Alessandro Corbelli accetta l’incarico di Presidente del costituente Partito Democratico sammarinese (PDs), del quale sarà confermato Presidente con verbale di assemblea del 3 luglio 2008 (data di fondazione del PDs). In seguito, sempre nel 2008 viene nominato Membro della Consulta Lavoro del PD italiano dal Sen. Tiziano Treu e Membro della Consulta Sanità dal Sen. Lionello Cosentino, continuando ad impegnarsi per l’unità delle forze politiche democratico progressiste, anche attraverso il coordinamento e supporto a circoli del PD nel Lazio ed in Italia.
Nel 2009, come da regolamento del PD e su proposta del Segretario PD Regione Lazio On. Roberto Morassut, avanza la propria candidatura alle elezioni per il Parlamento Europeo. Nell' agosto 2013, è stato l'ideatore dell'Associazione socio-politico-culturale USP (Unire la Società alla Politica),  nel novembre 2013 socio fondatore e Presidente della USP stessa, con lo scopo di dare fattivamente inizio al Cambiamento della Politica.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.