domenica 12 gennaio 2014

Dalla pagina FB di RTS: risposta all’On. Capua

Si riporta un commento sulle dichiarazioni dell'Onorevole Capua pubblicato nella pagina Facebook di RTS:


di Eleonora Aliano

Gent.ma onorevole Capua,
dovrei  essere abituata, alla mia età, al populismo e alle scempiaggini che escono dalla bocca del politico di turno in cerca esclusivamente di consensi elettorali, eppure ancora questo non avviene. Allora mi permetto di sottolineare alcuni punti:
- mi piacerebbe essere allineata a tutti i lavoratori del pubblico impiego lavorando 36 ore a settimana e non 24 come lei auspica. Perché:
-tutti i lavoratori del pubblico impiego, e anche i privati, godono delle ferie quando ne hanno la necessità e non quando vengono imposte!
-tutti i lavoratori, finito l'orario di lavoro non ricominciano a lavorare a casa!
- tutti i lavoratori si rapportano con l'utenza in rapporto 1:1!
- a differenza dei docenti gli altri lavoratori hanno uno stipendio ben diverso, con lo stesso titolo di studio!!!
Quindi ben vengano non le 24 ma le 36 ore se tornando a casa non ho più il problema della preparazione della lezione del giorno dopo, della correzione dei compiti, delle riunioni dei consigli di classe, dei collegi....., della compilazione del registro elettronico, per la quale abbiamo dovuto fornirci di PC, tablet,ecc A SPESE NOSTRE!!! Quali altri lavoratori si muniscono autonomamente, perchè obbligati, degli strumenti di lavoro?.
Equiparateci, ve lo chiediamo a gran voce!!, ma forse non risulta più tanto conveniente per voi! Mentre è molto gratificante proclamare a gran voce ciò che è immediatamente visibile, le poche(?) ore di lavoro frontale di insegnamento e di proposito non sottolineare invece il sommerso della funzione docente, non visibile ai non addetti ai lavori, ma non a voi e questo rende ancora più grave tali affermazioni tese solo a creare e ad amplificare la guerra tra poveri. VERGOGNA!