domenica 9 febbraio 2014

Bollate, rissa fra ragazze per un fidanzatino

Una rissa tra 15enni è avvenuta il 6 febbraio fuori dalla scuola Itc Primo Levi di Bollate, in provincia di Milano. Protagoniste due studentesse, una delle quali ha picchiato l'altra dopo averla accusata di averle rubato il fidanzatino.
IL VIDEO MESSO IN RETE. La vittima è stata aggredita con calci e pugni sotto gli occhi dei compagni di classe, una quindicina di ragazzi, che non solo non sono intervenuti per mettere fine alla rissa, ma si sono limitati a filmare la scena con il cellulare.
Il video del pestaggio, caricato poi su Facebook da un compagno di classe della ragazza aggredita, è stato condiviso online oltre 30 mila volte.
«È stata la direzione scolastica ad avvertirci del filmato», hanno raccontato gli inquirenti.
LA ASPETTAVA FUORI DA SCUOLA. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, la rissa sarebbe avvenuta per gelosia nei confronti di un ragazzo: la 15enne picchiata frequentava da qualche tempo l'ex fidanzato dell'altra adolescente.
Mercoledì 6 febbraio quest'ultima ha atteso la rivale fuori da scuola (frequentata solo dalla vittima) e ha iniziato a prenderla a insulti. I compagni di classe, rimasti a guardare, si divertivano e aizzavano lo scontro.
GRIDA AIUTO, NESSUNO LA ASCOLTA. La vittima, finita a terra e presa a calci in faccia, urlava: «Non mi aiuta nessuno? Per favore aiutatemi!».
A questo punto i ragazzi hanno smesso di incitare e si sono limitati a filmare la scena in silenzio.
Gli inquirenti hanno precisato che non si sia trattato di bullismo, ma di una lite per motivi sentimentali. Il video sta comunque scatenando rabbia e indignazione in Rete. I genitori della vittima hanno presentato denuncia per lesioni, ma la ragazza colpevole del pestaggio non pare affatto pentita su Facebook.





 



http://www.lettera43.it/cronaca/bollate-rissa-fra-ragazze-per-un-fidanzatino_43675121786.htm


Il video dell'indegno pestaggio si può vedere nella nostra pagina Facebook:

https://www.facebook.com/pages/Regolarit%C3%A0-e-trasparenza-nella-scuola/277591265633390