sabato 22 febbraio 2014

Il caso Maria Carmela Lanzetta


Giuseppe Civati ( Facebook )

Renzi sta facendo di tutto per farsi votare contro. Maria Carmela Lanzetta aveva votato contro il governo in direzione nazionale. Ora entra nel nuovo esecutivo come ministro. Le faccio gli auguri, ma non ne sapevo nulla. Né da Renzi, né da lei. Nessuno ha ovviamente inteso avvisare me o i componenti della delegazione 'civatiana' in direzione nazionale.

Da un articolo di ELENA G. POLIDORI dal titolo "  Pd in tilt, Civati pronto allo strappo. "Così Matteo ci obbliga a votare no" pubblicato su QN si legge:

" presto, al Senato, potrebbe formarsi un nuovo gruppo, composto dai senatori civatiani (che sono 6, Mineo, Casson, Del Giudice, Alfonso, Ricchiuti e Tocci, ma forse arriverà anche Laura Puppato). L’ipotesi di un Nuovo Centrosinistra sarebbe una novità molto positiva perché servirebbe, con tutta probabilità, anche come "base" d’accoglienza per chi, tra non molto dicono i civatiani, potrebbe arrivare anche dall’area bersaniana, da quella di Cuperlo ora in subbuglio Per Renzi, al momento, questa compagine non rappresenta una reale fonte di preoccupazione in ordine ai numeri della sua maggioranza, mentre dovrebbe preoccuparlo sul fronte interno Pd; una lacerazione forte, in questo momento, è da evitare ".