Le graduatorie di istituto dovrebbero essere aggiornate nel mese di maggio, e non a giugno o luglio come succedeva negli ultimi anni. Secondo la UIL le graduatorie di istituto saranno riaperte proprio il 10 maggio con scadenza il 9 giugno. Il Miur ha assicurato l’inserimento in testa alla lista della terza fascia delle graduatorie di istituto per tutti coloro che frequentano il PAS (che non terminerà ovviamente a maggio) e l’iscrizione con riserva nella seconda fascia. Il decreto per la riapertura delle graduatorie a esaurimento 2014 dice che non sarà possibile per nessuno inserirsi ex novo, che il procedimento riguarda coloro che intendono aggiornare il proprio punteggio o spostare la provincia. E, in questo caso, saranno almeno centocinquantamila i docenti precari a restare esclusi dall’unico spiraglio di avanzamento, il solo canale di reclutamento per la chiamata a ruolo. Persistono quindi i dubbi e le polemiche sulle posizioni e i metodi di risoluzione del problema. Anche il purgatorio si rivela un inferno… Dove andranno a finire i vincitori di concorso che ancora attendono la chiamata? E i laureati in scienze della formazione? E i vecchi diplomati alle magistrali? E i poveracci che hanno buttato soldi e tempo nella SICSI?