venerdì 25 aprile 2014

Nel Maryland gli insegnanti si vestono da clown per protestare contro i test

Questo è il messaggio che stanno cercando di diffondere un gruppo di insegnanti di una scuola pubblica di Baltimora vestiti da clown per attirare i passanti.
“Ci sentiamo come se fossimo pagliacci davanti ai ragazzi in questi giorni,” ha detto Peter, un insegnante di lingua e studi sociali.
“Questo test ha un impatto enorme. I presidi sono andati e venuti nelle scuole di Baltimora a causa dei risultati di questo test, ma in realtà, questi test non hanno nulla a che fare con una formazione di qualità con esso “, ha aggiunto Peter.
“Non vogliamo che questo modo in cui stiamo valutando i nostri studenti sia strumento di valutazione per gli insegnanti”.
A tal proposito è in atto una sottoscrizione (Edu 4), di cui si riporta il testo:
Noi siamo studiosi di istruzione, studenti, insegnanti e cittadini che sostengono gli sforzi democratici di tutto il mondo che richiedono giustizia economica e sociale.
L’accesso a un’istruzione decente è un diritto umano fondamentale che i tribunali federali e statali hanno riconosciuto come essenziale per il mantenimento di una società democratica e fiorente. Ci opponiamo pertanto,alla struttura istituzionale attuale che, invece di tassare i ricchi, devia milioni di dollari dalla formazione e nega le opportunità educative significative, in particolare, a milioni di studenti a basso reddito.



 Allo stesso modo, ci opponiamo alle “riforme educative” di oggi che abbracciano ideologie aziendali e incentivano la privatizzazione, mettendo in crisi l’istruzione pubblica. In particolare, ci opponiamo l’istruzione test-driven di NCLB (No Child Left Behind sostiene la riforma dell’istruzione basata su standard elevati, per stabilire poi obiettivi misurabili in grado di migliorare i risultati individuali degli studenti) che limita, piuttosto che espandere le possibilità di insegnamento e di apprendimento.
Estendiamo il nostro sostegno per un nuovo sistema di istruzione che funziona per i bambini, per la giustizia sociale, e per il futuro. Siamo solidali con qualsiasi movimento che di adoperi per chiedere giustizia economica e sociale per tutti i cittadini.


http://www.cobasscuolasardegna.it/tt/