venerdì 13 giugno 2014

ANCHE nella Scuola: permessi e distacchi sindacali DIMEZZATI !!!





OGGI il testo di “riforma” approda in Consiglio dei Ministri.

Dal primo agosto 2014, distacchi, aspettative e permessi sindacali,
nel loro insieme, sono ridotti del 50% per ciascuna associazione sindacale,
"ai fini della razionalizzazione e riduzione della spesa pubblica".

LINK integrale della … “notizia NON nuova” :

http://www.lagazzettadeglientilocali.it/pf/articolo/28496/Pronta-la-riforma-della-pa-arriva-mobilita-obbligatoria

Già nel 2009, i distacchi sindacali dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni erano stati sforbiciati del 15%.
Era stata attivata la cura dimagrante che imponeva a un rilevante numero di dipendenti pubblici impegnati nel sindacato di tornare a svolgere le proprie mansioni a beneficio delle amministrazioni di appartenenza.
Fu, infatti, pubblicato il decreto del 23 febbraio 2009 del ministro
(pro tempore) per la pubblica amministrazione e l' innovazione,
Renato Brunetta, in tema di revisione dei distacchi, delle aspettative e dei permessi sindacali autorizzabili a favore del personale dipendente dalle amministrazioni pubbliche, in attuazione dell'articolo 46-bis del dl n. 112/2008, convertito in legge n. 133/2008.

OGNI COMMENTO (che vada al di là della SOSTANZA-CONTINUATIVA)
LO LASCIAMO agli “addetti ai Lavori” …
… e ai “distaccati” … specialisti del settore … da circa 22 ANNI !!!