domenica 5 luglio 2015

Mentre Marco Campione insinua, i fratelli Ficara difendono la categoria degli insegnanti. Poi il chiarimento


Marco Campione ( prima Capo Segreteria del Sottosegretario di Stato Ing. Roberto Reggi , e poi Capo Segreteria del Sottosegretario di Stato Davide Faraone ) facendo riferimento alle scritte ingiuriose e offensive  poste sul muro della  sede del Circolo Pd Andrea Costa situata  nella prima periferia di Bologna, pubblica  nella sua pagina Facebook ( https://www.facebook.com/champsversion/posts/10207327431647739?comment_id=10207331535470332&notif_t=feed_comment_reply&hc_location=ufi ) le seguenti parole: “ Questi sedicenti insegnanti con quale coraggio spiegheranno ai loro alunni (i nostri figli) il rispetto per la cosa pubblica e i più elementari principi costituzionali? La risposta di Lucio Ficara, Presidente del direttivo regionale FLC-CGIL per la Calabria, non si è fatta attendere “ Marco Campione  sei certo che un educatore abbia potuto scendere così in basso a fare un'azione del genere? Tu puoi veramente pensare che gli insegnanti, persone di alto spessore intellettuale e intellettivo, abbiano potuto imbrattare un muro ? Sei fuori strada e non sai vedere la realtà che ti circonda...............Hai le prove dell'accusa che stai facendo all'indirizzo di tutta la classe docente italiana? Se hai le prove denuncia e noi denunceremo insieme a te, e pretenderemo che certi individui vengano licenziati dall'alto ruolo che ricoprono immeritatamente..............ma se invece non hai prove, taci!!! Pensa invece al presunto mancato rispetto della Costituzione da parte del Partito democratico messo nero su bianco nella riforma della Scuola............vedi Marco Campione voi del PD avete avuto, come rappresentanti del POPOLO, il mandato per fare il contrario di quello che state facendo.............cioè difendere la COSTITUZIONE su cui per altro avete giurato!! Hai perso un'occasione per fare silenzio “. Dopo circa 3 ore arrivano le precisazioni al post precedente da parte di Marco Campione ( https://www.facebook.com/champsversion/posts/10207328398951921?fref=nf ) che scrive: “ Comunicazione di servizio: il mio post precedente non voleva dire che sono stati dei docenti ad imbrattare a sede pd di Bologna (forse si forse no vedremo). Intendevo stigmatizzare l'atteggiamento di chi - insegnante - considera questi o altri metodi non democratici normali e legittimi “. Anche in questo caso Lucio Ficara commenta: “ Ringrazio Marco Campione per la sua tempestiva precisazione, ma voglio fare presente che tutti gli insegnanti degni di questo nome, e sono la stragrande maggioranza, stigmatizzano con il massimo dello sdegno di cui sono capaci azioni come quelle accadute nella sede PD di Bologna , ma tutto questo non significa che il dissenso non abbia le sue più alte ragioni di esistere. Il Partito democratico si è reso totalmente responsabile di un atto legislativo barbarico e che non ha scusanti di alcun genere.........”. Insomma una sorta di botta e risposta nel social tra Marco Campione  e Lucio Ficara, a cui voglio aggiungere una mia riflessione: “  Il buon insegnante deve “ imbrattare “ di utili contenuti disciplinari in classe solo lavagne e LIM, nel web solo articoli e libri, con il preciso intento di creare i buoni cittadini del domani. Chi imbratta i muri per protesta,  con la didattica e la trasmissione del sapere non ha nulla a che spartire. E non faccio fatica a dire che l’Italia è piena, anzi straripa di buoni insegnanti “.

Sullo stesso argomento è stato pubblicato un articolo su Orizzonte Scuola di cui riportiamo il link:  http://www.orizzontescuola.it/news/scritta-muri-sede-pd-bologna-buona-scuola-vi-seppellir-polemica-campione-e-docenti

Per dovere di cronaca, si riporta lo scambio di post tra me e Marco Campione, fatto intorno alle ore 18.30  che chiarisce la posizione di quest'ultimo ( https://www.facebook.com/champsversion/posts/10207328398951921?fref=nf ):

 
Aldo Ficara Il buon insegnante deve “ imbrattare “ di utili contenuti disciplinari in classe solo lavagne e LIM, nel web solo articoli e libri, con il preciso intento di creare i buoni cittadini del domani. Chi imbratta i muri per protesta, con la didattica e la trasmissione del sapere non ha nulla a che spartire. E non faccio fatica a dire che l’Italia è piena, anzi straripa di buoni insegnanti

  •  
    Marco Campione Sintesi perfetta del mio pensiero. Grazie

  •  
    Aldo Ficara Come molti sanno, sono sempre stato contrario all’impalcatura dell’attuale riforma scolastica, e i miei articoli parlano per me. Però da insegnante continuerò a dare il massimo sia in classe che fuori, cercando di far rimanere la mia didattica agli stessi livelli che l’hanno portata ad essere stata citata nell’ultimo libro di Luigi Berlinguer. Allo stesso modo conoscendo bene il sistema scolastico nazionale, non riesco a convincermi che le riprovevoli scritte di Bologna possano venire dalla mano di un insegnante. Nel caso mi sbagliassi, tolleranza zero verso gli autori di un’ iniziativa poco intelligente.

 

Aldo Domenico Ficara

 

 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.