domenica 27 dicembre 2015

ANP contrastiva verso il Miur per il FUN 2015-2016 ?


In un post pubblicato nel sito web dell’Associazione Nazionale Presidi si legge: “ Nel quadro delle azioni in difesa della retribuzione dei dirigenti, lo scorso 9 novembre ANP ha chiamato in giudizio il Ministero per condotta antisindacale concretizzata nella mancata informativa e conseguente determinazione del FUN per il 2015-2016 (http://www.anp.it/anp/doc/udienza-del-23-dicembre--davanti-al-giudice-del-lavoro-di-roma-_-anp-contro-il-ministero-per-il-fun-2015-2016 ). Oggi si è tenuta l’udienza durante la quale il Giudice ha ascoltato le parti. Il MIUR, per il tramite dell’Avvocatura, solo ieri ha depositato la propria memoria difensiva che è stata consegnata ad ANP nel corso dell’udienza di oggi. Il Giudice, a seguito dell’evidente impossibilità dell’Associazione di predisporre le proprie controdeduzioni, ha aggiornato l’udienza al prossimo 11 gennaio “. A tal proposito l’ANP ha diffidato il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, in persona del Direttore Generale alle risorse umane pro tempore e del Direttore Generale alle risorse finanziarie pro tempore, a disporre l’immediata determinazione e ripartizione del Fondo Unico Nazionale dei dirigenti scolastici e a darne contestuale comunicazione alla scrivente organizzazione sindacale nonché agli Uffici Scolastici Regionali per l’avvio delle contrattazioni relative all’anno 20152016. Si ricorda che il MIUR ha  convocato le Organizzazioni Sindacali dell’area V della dirigenza scolastica sul Fondo unico per la retribuzione di posizione e di risultato dei dirigenti scolastici degli anni scolastici 2012/2013 e 2013/2014. Si tratta dei primi anni nei quali il decreto Tremonti (2010) ha  prodotto i suoi effetti di blocco della retribuzione dei dipendenti pubblici determinando a causa dell’interpretazione data dal MEF l’iniquo risultato di ridurre la retribuzione dei dirigenti scolastici. A questo punto può sembrare facile dire che si percepisca aria di contrastività,  pari a quella che la stessa ANP vorrebbe  eliminare all’interno dei singoli istituti scolastici, insomma due pesi e due misure contrastive

 
Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.