sabato 4 giugno 2016

Concorso a cattedra 2016: numeri e percentuali sulle prove scritte di 4 classi di concorso


Il Miur ha comunicato alcuni dati relativi alla partecipazione dei candidati alle prove scritte del concorso a cattedra che si sono concluse lo scorso 31 maggio ( dati confermati anche dal sito web Tuttoscuola ).  In termini di persone fisiche, hanno partecipato a una o più prove scritte 126.220 candidati. Ad oggi  si conoscono soltanto alcuni dati parziali di livello nazionale per alcune classi di concorso, tra queste ne prenderemo in considerazione 4: posti comuni di scuola primaria, posti comuni della scuola dell’infanzia, spagnolo e matematica e scienze nella scuola media. Vediamo i numeri e le percentuali per ognuna di queste 4 classi di concorso:

·        Per i posti comuni di scuola primaria, hanno presentato domanda di partecipazione 74.926 candidati, si sono presentate agli scritti 52.600 persone, pari a poco più del 70% ( precisamente 70.2% ). I posti a concorso  sono 17.299, quindi risulterà vincitore un candidato ogni tre.
·        Per i posti comuni della scuola dell’infanzia, hanno presentato domanda di partecipazione 73.532 candidati, si è presentato il 66% ( precisamente il 65.96% )  dei candidati, pari a circa 48.500 persone. I posti a concorso sono 6.933, quindi risulterà vincitore circa un candidato ogni sette.
·        Per spagnolo si è presentato il 96,6% dei 2.170 candidati che avevano presentato domanda, cioè circa 2.100 persone. I posti a concorso sono in tutto 800, quindi risulteranno vincitori due candidati ogni cinque ( pari al 40% di coloro che si sono presentati alla prova scritta ).
·        Per matematica e scienze nella scuola media hanno presentato domanda di partecipazione 4.529 persone, si sono presentati  agli scritti 4.350  candidati pari al  96,09%.  I posti a concorso sono 4.056, quindi  possono risultare vincitori quasi tutti i candidati ( ad esclusione di 294 aspiranti insegnanti ), a condizione che superino sia la prova scritta che quella orale

Di queste 4 classi di concorso la più complicata risulta essere quella per i posti comuni della scuola dell’infanzia, mentre la più agevole in termini percentuali di selezione quella di matematica e scienze nella scuola media. A completamento di quanto scritto,  si propone di seguito un video che ripete tutti i dati presentati in questo articolo

 




Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.