giovedì 7 luglio 2016

IIS Verona Trento: a Messina piccoli ingegneri crescono

Tutto ha inizio il 5 luglio 2016, quando uno studente dell'IIS Verona Trento di Messina, entra nell'aula assegnata alla commissione degli esami di stato con una busta di plastica bianca, all'interno della quale celava una mano bionica perfettamente funzionante. Quando lo studente mette sul tavolo questo prodotto innovativo basato sulla tecnologia Arduino, i membri della commissione spinti da un irrefrenabile desiderio di conoscenza,  si alzano dal proprio posto per verificare praticamente il funzionamento della mano bionica presentata. Da questo momento è un incalzare di sorprese nel nome dell'eccellenza scolastica. Già proprio il termine eccellenza scolastica, determina dopo due giorni dalla prova orale dello studente messinese, la pubblicazione di un mio articolo su La Tecnica della Scuola ( http://www.tecnicadellascuola.it/item/22134-l-eccellenza-scolastica-in-una-mano-bionica.html ) ,  dove incorporo il video che segue:






Passano altri 3 giorni e il mio articolo è oggetto di interesse di una emittente televisiva locale AMnotizie, che a sua volta prepara e pubblica un servizio sulla mano robotica, evidenziando ciò che da me viene scritto in riferimento al Sant'Anna di Pisa come Olimpo della ricerca scientifica sull'argomento trattato. Di seguito il link del servizio televisivo:

http://www.amnotiziemessina.it/2016/07/11/una-mano-robotica-allesame-di-maturita/




L'unico appunto da fare è rivolto all'emittente televisiva per non aver citato la fonte del suo servizio, ma per quanto riguarda lo studente messinese non si può dire altro che : bravo bravo bravo.


Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.