mercoledì 17 agosto 2016

Il docente laureato è più importante di quello diplomato ?


Nella pagina Facebook de La Tecnica della Scuola ad un articolo  riguardante il declassamento di un insegnante da docente laureato A019 a docente diplomato C520, nasce un botta e risposta tra chi ritiene equiparabile  il docente laureato a quello diplomato, e chi no.
Botta:

" Quindi un docente laureato è più importante di uno diplomato?  Qualcuno sicuramente si è bevuto il cervello!!! Ambedue sono DOCENTI, che svolgono l'attività didattica in base alle loro pertinenze, come da contratto. Se qualche docente "laureato" si sente declassato perché lavora in una classe di concorso della fascia C beh allora sarebbe il caso che vada a fare un altro lavoro...vuol dire che non ha capito nulla della scuola. "

Risposta:
" Soltanto che la classe di stipendio di un docente diplomato è inferiore di uno laureato. E questo basterebbe per lamentarsi.....Ma se uno si laurea credo che abbia anche il diritto di insegnare una materia per la quale ci sono voluti anni di sacrificio prima di poterlo fare, molto meno di uno che lavora con il semplice diploma e senza nulla togliere all'attività che svolge. Credo che faccia bene a lamentarsi e comunque non mi sembra che è stato scritto che un docente laureato è più importante di uno diplomato. Ho seguito questa storia e da quel che ho letto il docente in questione poteva insegnare nella sua provincia sia una materia che l'altra ma l'algoritmo gli ha assegnato quella con il diploma e lui non ha potuto esprimere una preferenza nel momento della domanda, mentre altri docenti laureati con un punteggio di gran lunga inferiore al suo sono stati assunti nel ruolo di docente laureato."

Da vedere cosa ne pensano i creatori e gli estimatori della 107/15, anche in funzione delle competenze didattiche utili alla realizzazione pratica degli intenti progettuali di un PTOF.

 

Aldo Domenico Ficara