giovedì 6 ottobre 2016

I trasferimenti coatti inducono al suicidio ?


“ Un insegnante di disegno di 60 anni, A.Q, del luogo si è sparato questa mattina un colpo al petto mentre si trovava nella sua abitazione. L'uomo, sposato, con tre figli, uno dei quali era convolato a nozze appena pochi mesi addietro, qualche giorno fa pare abbia ricevuto la chiamata per insegnare in Puglia. L'uomo, come detto, questa mattina intorno alle 9 ha impugnato l'arma sparandosi al petto. Immediati i soccorsi allertati da persone che hanno udito il colpo chiamando la sala operativa del 118. Il docente è stato trasferito all'ospedale di Catanzaro in gravi condizioni ed è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico “. Questo è quanto scritto in un articolo pubblicato su Il Quotidiano del Sud. La dose del sospetto viene rincarata da un altro articolo  pubblicato nel sito web dei Partigiani della scuola pubblica dove si scrive: ” è stata fatale la notizia di un trasferimento coatto e improvviso dovuto al famoso algoritmo criptato che ha spedito come pacchi docenti con punteggi più elevati nei posti più remoti e altri docenti senza punteggi o con punteggi inferiori vicino casa “. Storie al limite del credibile, che testimoniano situazioni sociali e personali drammatiche.
 

Aldo Domenico Ficara