mercoledì 26 ottobre 2016

Se si ammette l’errore di comunicazione sulla scuola, chi ci dice che non si continui a sbagliare sulle riforme costituzionali ?


 
 
Fanno discutere le dichiarazioni rilasciate dal Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, durante il suo intervento di ieri sera al celebre talk show televisivo condotto da Bruno Vespa, 'Porta a porta', in onda in seconda serata su Raiuno. In questa trasmissione televisiva il Premier ha detto:  “ Sulla scuola, ho sbagliato comunicazione e sul referendum ho sbagliato a personalizzare troppo ”. E adesso il governo cerca di correre ai ripari con la trasformazione, in Legge di Stabilità, di 25.000 cattedre di organico di fatto in organico di diritto. Preso atto su quanto sottolineato da Renzi,  che  ha voluto riprendere alcuni concetti espressi già qualche settimana fa  durante un suo intervento alla radio, ora bisogna riflettere sulla veridicità di tali dichiarazioni. In altre parole se in precedenza il governo ha sbagliato comunicazione sulla scuola, chi ci dice che non continui a sbagliare pure sulle riforme costituzionali? Intanto il 4 dicembre si avvicina.

 

Aldo Domenico Ficara