sabato 1 ottobre 2016

Una Ds rimasta sgomenta dalla Buona Scuola


Riportiamo uno stralcio significativo di un articolo scritto da Donata Albiero ( Dirigente scolastico di Vicenza ) sulla Buona Scuola: “Ho seguito tutto l’iter parlamentare, soprattutto la FIDUCIA in  Senato il 25 giugno per il maxiemendamento e l’approvazione definitiva il 7 luglio alla Camera. Sono rimasta sgomenta. L’approvazione di quella che io chiamo ostinatamente controriforma scuola, sbattuta in faccia alle lacrime, alla delusione, alla disperazione di centinaia di migliaia di docenti, studenti e cittadini che in questi mesi hanno contrastato con tenacia il progetto di smantellamento dell’istruzione statale, non hanno contato nulla, nulla di nulla per i politici, arroccati dentro uno  svilente (per loro) voto di fiducia, ciechi e sordi di fronte ai veri bisogni di una scuola autenticamente democratica e innovativa. E’ stato così  sancito, con arroganza e prepotenza,  l’insanabile e definitiva rottura del governo  con il mondo della scuola pubblica, senza voler tenere conto delle 400.000 firme raccolte per lo sblocca-contratto, delle 618.000 persone che hanno scioperato per la qualità della scuola, del milione di fiaccole accese nelle piazze d’Italia, dei 10.000.000 post, @mail, #‎twitter per chiedere modifiche al disegno di legge, dell’altissima adesione allo sciopero durante gli scrutini “.

 
Dal blog di Donata Albiero ( evidenziato dalla stessa Ds nella pagina Facebook di RTS )
Fonte