domenica 27 novembre 2016

A scuola il divieto di fumo non è percepito


Secondo un sondaggio di Skuola.net su un campione di 2500 ragazzi, emerge che il 73% degli studenti assicura che nella propria scuola si fuma all’aperto. Addirittura c’è anche una quota del 14% che racconta che nella propria scuola c’è qualcuno che azzarda anche ad accendersi una sigaretta lungo i corridoi. Mentre il 60% racconta di bagni intasati dalla cortina di fumo. Il divieto di fumo all’interno delle scuole quindi non è percepito. Gli insegnanti fumano di nascosto e non, infatti, il 37% degli studenti afferma che la sigaretta viene accesa dai “grandi” senza alcun problema. Quindi secondo gli studenti gli insegnanti non solo non sanzionano i trasgressori, ma danno il cattivo esempio. Si ricordano i più recenti riferimenti normativi a tali divieti:
·        Circolare Ministero Sanità 28/03/2001 n. 4
·        Circolare Ministro della Salute 17 dicembre 2004
·        Accordo Stato Regioni 16/12/04 24035/2318
·        Legge 28/12/2001, n.448 art. 52 punto 20
·        Legge 16/01/2003 n.3
·        art. 51 della L. 3 del 16/01/2003
·        DPCM 23/12/2003
·        Legge finanziaria 2005
·        Decreto Legislativo 81/2008
·        D.L. n. 81 del 9-04-2008
·        Decreto Legge 12 settembre 2013, n. 104 

 

Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.