martedì 15 novembre 2016

Caro insegnante, no SPID - no bonus


 
 
Con la carta bonus del valore di 500 euro il docente potrà acquistare sia beni, quali libri cartacei e digitali, riviste, pubblicazioni, oltre che materiale software e hardware, biglietti (teatro, cinema e per musei), sia servizi quali corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell'Istruzione. Prima però serve lo SPID, ovvero un codice identificativo  attraverso il quale accedere ai servizi da qualsiasi strumento che si connette ad internet, dunque PC, smartpfone, tablet . Il docente potrà farsi riconoscere attraverso l’esibizione del documento di riconoscimento valido, attraverso l’identificazione informatica tramite documenti digitali che prevedono il riconoscimento a vista (ad esempio la carta d’identità elettronica e la Carta nazionale dei servizi), attraverso la sottoscrizione di un modulo di adesione con firma elettronica qualificata o firma digitale + documento di identità. Si hanno però notizie di difficoltà nell’ottenere lo SPID, vedremo le dinamiche dei prossimi giorni.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.