martedì 8 novembre 2016

I voucher arrivano anche nelle scuole

 
 
Un disegno di legge approvato dalla Giunta regionale Piemontese introduce un voucher prepagato per il pagamento di rette scolastiche, libri di testo, dotazioni tecnologiche, attività integrative e trasporti.  I voucher, sostitutivi dei precedenti assegni di studio, saranno legati alle fasce di reddito, sulla base di due graduatorie: una per le rette di iscrizione e frequenza, l’altra per l’acquisto di libri di testo, attività integrative, trasporti, materiale didattico e dotazioni tecnologiche. Il voucher, di cui possono usufruire tutti gli studenti che frequentano scuole statali, paritarie e corsi di formazione professionale, sarà spendibile fino al 31 dicembre 2017. Si  ricorda che il termine voucher significa:  Buono rilasciato a titolo di prenotazione o di ricevuta di pagamento per determinati servizi.

 


Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.