martedì 1 novembre 2016

Pensieri sulla scuola


di Pina Mulas

Ai miei alunni chiedo sempre: pensa e poi scrivi... A due mesi esatti dall'inizio dell'anno scolastico anche io, maestra Pina, ho deciso di scrivere quanto pensato in questo lungo periodo. Se non sapessi che il malessere nelle scuole è generalizzato potrei pensare  che chi è preposto alla gestione non sa fare il proprio dovere... Tutte le  scuole vivono nel caos più totale: i DS latitanti, (forse anche per molti di loro la 107 è divenuta ingestibile?) i genitori ormai imbufaliti in fila davanti all'ingresso,... i docenti e i collaboratori aggrediti poiché presi come capro espiatorio (gli unici presenti all'ingresso  e all'uscita) e per finire, ma non per ordine di importanza...i nostri bambini! I nostri bambini assiepati in classi sempre più pollaio, dove  non vengono rispettate le leggi sulla sicurezza e tanto meno quelle sulla  104... Bambini sempre più destabilizzati (oramai diventati numeri) dal vai  e vieni di docenti che rimangono in classe solo in attesa d'essere spostati nella nuova sede, docenti di potenziamento (che resteranno per  l'intero anno scolastico )mandati a tappare i buchi e i supplenti  nominati per il sostegno chiamati a tenere classi intere da settembre ad  oggi ( alla faccia della buona scuola) ... ma e i bambini??? La scuola ideata da questo governo, quella che avrebbe dovuto risolvere tutti i mali, a che posto ha messo i bambini??? Per loro non c'è più posto...e  più sono deboli e meno ce ne dobbiamo occupare... L'unica cosa certa in tutto questo è che abbiamo perso tutti...anche quei DS che ancora oggi bramano il potere...ma che potere è quello che gli ha permesso di fare gli "sceriffi" in scuole che al terzo mondo sono meglio organizzate delle nostre???

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.