lunedì 7 novembre 2016

Permessi per diritto allo studio: doveri e diritti


Una volta ottenuto il permesso per diritto allo studio,  è dovere del docente comunicare al Dirigente Scolastico della sede di servizio il piano annuale (anche plurisettimanale) di fruizione dei permessi in funzione del calendario degli impegni previsti, è ammesso successivamente presentare motivata comunicazione delle variazioni del calendario, specificando la durata degli impegni di frequenza, eventualmente indicando anche il tempo di percorrenza per la sede. La presentazione del piano annuale di fruizione dei permessi non è obbligatoria ma è auspicabile per una migliore organizzazione della didattica. I permessi studio si possono così usufruire:
·        permessi orari, utilizzando parte dell’orario giornaliero di servizio
·        permessi giornalieri, utilizzando l’intero orario giornaliero di servizio
·        cumulo di permessi giornalieri
I permessi studio si possono usufruire anche per la fruizione di corsi on line a condizione che sia possibile:
·        presentare la documentazione relativa all'iscrizione e agli esami sostenuti
·        l'attestazione della partecipazione alle lezioni, certificando l'avvenuto collegamento alle università telematiche durante l'orario di lavoro.
Per questo anno scolastico la scadenza  è il15 novembre 2016 ( però alcuni Uffici Scolastici Provinciali, soprattutto in Toscana, hanno anticipato la data )
 
 
Aldo Domenico Ficara
 

 


 

 

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.