sabato 10 dicembre 2016

Davide Faraone e l'impegno nella delega sull'inclusione scolastica


 
 
Dalla sua pagina Facebook Davide Faraone ripercorre  il suo percorso governativo, dicendo: “Da sottosegretario all'Istruzione ho avuto modo di incontrare nelle scuole del nostro Paese ragazzi e bambini straordinari. Studenti ritenuti "diversi" per via della loro disabilità ma che hanno saputo fare della loro specificità una ricchezza per i loro compagni, le loro insegnanti e i loro dirigenti scolastici. Fra loro, solo per ricordarne qualcuno, Miriam, ipovedente, a Brescia. Edoardo e Samuele, autistici, a Torino e Gela. Ricky, tetraplegico, a Roma e tanti altri. Per loro ci siamo presi l'impegno della delega sull'inclusione scolastica, per garantire a ciascuno di loro insegnanti di sostegno opportunamente formati per le varie disabilità. Per loro abbiamo prodotto la prima legge sull'autismo o il cosiddetto "dopo di noi". Per loro continueremo il nostro impegno. Perché gli occhi non si aprano solo per un istante, ma continuino a essere vigili. Talmente tanto da vedere ciò che è invisibile ma essenziale. Per loro e per noi “.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.