venerdì 30 dicembre 2016

Flc – Cgil: 3 fattori congiunturali causano il calo degli iscritti all’Università


 
 
Secondo i dati della Flc - Cgil il fenomeno del calo degli iscritti all’Università era già noto dal 2014, ma ha avuto un forte incremento negli ultimi due anni, secondo i dati dello stesso Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Le cause del fenomeno, che naturalmente l’Istat non può riportare, sono da attribuire ad almeno tre fattori congiunturali molto evidenti
1.     l’aumento dell’impoverimento delle famiglie della classe media, che non possono più sostenere uno o più figli all’Università;
2.     la riduzione delle risorse finanziarie per gli Atenei del Mezzogiorno, che ha imposto a tanti studenti l’alternativa, drammatica, tra partire per il Nord, affrontando spese enormi, o non iscriversi all’Università;
3.     il disimpegno di alcune Regioni nel finanziamento e nel potenziamento del diritto allo studio.