sabato 3 dicembre 2016

Giochi di prestigio scolastico: spariti 5mila posti di sostegno


Che fine hanno fatto i 5mila posti di sostegno, di cui si era è parlato tanto nell’ambito dei 25mila posti assorbiti dall’organico di fatto?  Nella legge di Stabilità sono completamente spariti, volatilizzati. Ancora una volta dopo le promesse le disillusioni dei tanti insegnanti speranzosi. Nel testo della Legge di Stabilità,  precisamente negli articoli 52 e 53 dove si parla  di stabilizzazione di posti, si evidenziano solo gli accorpamenti degli spezzoni di cattedra. Ovvero l’accorpamento di spezzoni di orario aggregabili fino a formare una cattedra o un posto interi, anche costituiti tra più scuole.  Sull’argomento è intervenuto il presidente dell'Anief, Marcello Pacifico che afferma: “  Basta 'tira e molla' sul sostegno: decine di migliaia di posti in deroga costituiscono un'emergenza formativa nazionale. Se si vuole uscire dalla "babele" sul sostegno, cui pure quest'anno abbiamo assistito, con tanti supplenti annuali ancora da nominare a novembre inoltrato, occorre dare seguito alla sentenza pilota n. 80/10 della Corte Costituzionale e superare i laccioli messi sull'art. 40, comma 1, della Legge 27 dicembre 1997 n. 449, in base al quale è possibile assumere insegnanti di sostegno, in deroga al rapporto docenti-alunni".

 

Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.