lunedì 19 dicembre 2016

Peculato, corruzione e truffa nella manutenzione straordinaria di 4 scuole romane


In un articolo pubblicato sul sito web di Rainews si parla di corruzione collegata alla manutenzione straordinaria riguardante 4 scuole romane. Nell’articolo si scrive che un’inchiesta, coordinata dalla procura di Roma e denominata “ Sistema “, vede indagate complessivamente una trentina di persone tra funzionari pubblici di Roma Capitale e imprenditori accusati, a vario titolo, di associazione a delinquere finalizzata alla commissione dei reati di peculato, corruzione, truffa ai danni dello Staro, abuso d'ufficio, falso ideologico e materiale e frode fiscale. I presunti illeciti, stando a quanto avrebbero accertato i militari della Guardia di Finanza, sarebbero stati commessi nell'ambito della procedura d'appalto per l'esecuzione dei lavori di manutenzione straordinaria riguardanti 4 edifici scolastici. In particolare, nel mirino della Guardia di Finanza sono finiti i lavori di manutenzione straordinaria su quattro edifici scolastici della Circoscrizione XIV. Un appalto da 400mila euro che, però, in base all'accordo illecito con i dirigenti comunali non sono mai stati eseguiti. In realtà della somma è stata pagata solo una prima tranche da 180mila euro, una parte dei quali è stata girata ai dirigenti capitolini mediante fatture false emesse da un'impresa vicina ai dirigenti comunali. Preso atto di questi episodi di corruzione che intaccano la qualità dei lavori di ristrutturazione dei edifici scolastici al limite del collasso strutturale, si può capire il perché dei tanti crolli  e dei tanti cedimenti nel corso di questi ultimi anni, terremoti a parte.
 

Aldo Domenico Ficara