martedì 13 dicembre 2016

Stefania Giannini l’unica «grande silurata»


L’ex Ministro Stefania Giannini risulta l’unica silurata nel nuovo esecutivo guidato da Paolo Gentiloni. A dimostrazione di ciò si riporta uno stralcio di un articolo pubblicato su Il Giornale.it che spiega le motivazioni di tale siluramento: “  Per la «grande silurata» della transizione ultra-soft dal governo Renzi al governo Gentiloni si racconta si sia mosso anche il presidente Mattarella, ma il segretario del Pd sarebbe stato irremovibile. Insidiata nel totonomine dalla Responsabile Scuola del Pd, Francesca Puglisi, alla fine ha dovuto cedere il passo alla sindacalista di estrazione Cgil, Valeria Fedeli. Sulla decisione avrebbe inciso anche l'approccio critico della sinistra Pd che con Roberto Speranza pochi giorni fa aveva indicato nella Buona Scuola uno dei motivi di «rottura sociale con il Paese», una riforma «che ha messo il Pd in rotta di collisione con insegnanti e Studenti». E in effetti nel suo tour referendario Matteo Renzi ha dovuto sperimentare diverse volte le proteste di piazza e i sit-in degli studenti, schierati contro di lui e il «modello aziendalistico» a loro dire adottato dal premier, con una rabbia manifestata soprattutto contro tirocini e stage non retribuiti considerati un fallimento dall' 80% degli studenti italiani “.

 

Aldo Domenico Ficara