domenica 2 aprile 2017

Insulti al prof: 3 condizioni per far scattare l’ ingiuria a pubblico ufficiale


I genitori che vanno a parlare con gli insegnanti dei figli ( incontri scuola - famiglie ) devono stare attenti all’uso delle parole che usano. Se per caso si lasciano andare a qualche parola  offensiva nei confronti di un docente, rischiano di andare sotto processo per ingiuria a pubblico ufficiale - con eventualità di pena detentiva - anziché cavarsela con una semplice multa del giudice di pace.  Tutto questo lo sottolinea la Cassazione (sentenza 15367 della V sezione penale). Con questo verdetto, infatti, la Suprema Corte ha annullato senza rinvio la sentenza di non luogo a procedere, per il reato di ingiuria, emessa dal giudice di pace di Cecina in favore di una madre di un'allieva della scuola media di Rosignano-Solvay che aveva usato parole non troppo rispettose nei confronti di una prof. della figlia durante un incontro, a scuola, sul rendimento negli studi della Studentessa. Vediamo ora sempre in base alla sentenza della Cassazione  quali sono le 3 condizioni per far scattare l’ ingiuria a pubblico ufficiale nei confronti di un insegnante:
·        Prima condizione: «l'offesa all'onore e al prestigio del pubblico ufficiale deve avvenire alla presenza di più persone»,
·        Seconda condizione: «deve essere realizzata in luogo pubblico o aperto al pubblico».
·        Terza condizione:«deve avvenire in un momento nel quale il pubblico ufficiale compie un atto di ufficio nell'esercizio, o causa dell'esercizio, delle sue funzioni».

 

Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.