lunedì 1 maggio 2017

Alle primarie del Pd mancano 900mila votanti. Sono tutti del mondo della scuola ?


 
Matteo Renzi vince le primarie del Pd: il neo-segretario Pd è rieletto con circa il 71% dei voti. Andrea Orlando si attesta al 21,1% , mentre  Michele Emiliano al 7,8%. Hanno votato 1.9 milioni di persone contro i 2,8 milioni del 2013. In questi numeri risalta la diminuzione dei votanti tra il 2013 e oggi, pari a 900mila persone. Probabilmente, prendendo spunto dai commenti che circolano in rete, questa differenza di votanti è quasi tutta riferibile al mondo della scuola. 900mila persone che alle prossime elezioni politiche potranno far sentire la loro voce, condizionando in caso di successo l’esito del voto. Un condizionamento già accaduto il 4 dicembre 2016. In altre parole, a prima vista ( tutta da verificare ), sembrerebbe che  nulla sia cambiato in termini di consenso politico.

Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.