lunedì 10 luglio 2017

Chiara Saraceno: scuole aperte d’estate e stop ai due mesi di ferie per gli insegnanti

Dalle pagine di Io Donna si legge: “ Ormai nessuno fa più vacanze molto lunghe. Bene che può andare, una famiglia organizza un paio di settimane. Ma, spesso, va male: e migliaia di ragazzi e ragazze restano soli, abbandonati, in casa o, peggio, per strada. Tenere gli istituti scolasti aperti, magari anche uno solo per quartiere, consentirebbe di organizzare una serie di attività…  Penso a corsi di musica, di teatro, ma penso anche ad attività sportive e, perché no? alla possibilità di poter recuperare eventuali debolezze scolastiche, così da far risparmiare ai genitori i costi delle ripetizioni estive “. Queste le parole di Chiara Saraceno  celebre filosofa e sociologa. Alla domanda: Scuole aperte, va bene: ma con quali docenti? La Saraceno risponde:  “ Con quelli che ci sono. Saranno anche pagati poco, ma sono pure l’unico settore professionale con due mesi di ferie …. “

Chiara Saraceno è una delle sociologhe italiane di maggior fama. Importanti i suoi studi sulla famiglia, sulla questione femminile, sulla povertà e le politiche sociali. Ha ricoperto numerosi incarichi accademici, anche a livello internazionale, e istituzionali in Italia. Ha partecipato a due commissioni governative sugli studi sulla povertà, la prima, presieduta da Ermanno Gorrieri, voluta dall'allora presidente del consiglio Bettino Craxi, successivamente , dal 1996 al 2001, a quella istituita dall'allora ministro della solidarietà sociale Livia Turco. Tra il 1999 e il 2001 ne è anche stata la presidente. Chiara Saraceno è anche collaboratrice dei siti lavoce.info, neodemos.it, sbilanciamoci.info, ingenere.it ed editorialista del quotidiano la Repubblica. Nel 2005 è stata nominata Grand'ufficiale della Repubblica Italiana dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi.




Aldo Domenico Ficara

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.