mercoledì 19 luglio 2017

Massimo Gramellini: la scuola dei furbi e moralisti



Massimo Gramellini sul caso dell’avvocato calabrese  assente nella scuola lombarda ( Codogno ) , mentre esercitava la professione  in terra calabra ( Reggio Calabria ), scrive: “ Alfredo, avvocato di grido in Calabria e insegnante di ruolo in Lombardia, non è solo l’ennesimo furbetto che lavora a tempo pieno nel privato e intanto percepisce uno stipendio pubblico, sottratto a un altro più disponibile di lui. È anche un ex sindaco di sinistra, presidente e sostenitore di associazioni antimafia. È insomma un italiano completo. Furbo e moralista, intransigente sui massimi sistemi e accomodante su quelli minimi quando coincidono con i suoi comodi. Uno di quei cavalieri dell’ideale che si sentono a tal punto dalla parte giusta da non rendersi neanche conto di fare la cosa sbagliata “.

Aldo Domenico Ficara

PS: da docente calabrese che a scuola va ogni santo giorno come tanti altri insegnanti calabresi, di questa storia mi vergogno un po’, anzi molto.




Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.